Pier Giorgio Caria

IL CASO AMICIZIA​ E I W56​

Link alla Fonte: Pier Giorgio Caria

IL CASO AMICIZIA​ E I W56​: una storia di contatto​ tra umani ed extraterrestri

Vi presento la piacevolissima intervista condotta da Beatrice Silenzi sul caso Amicizia. Il caso “Amicizia” rappresenta un incredibile capitolo della storia della presenza Extraterrestre sulla Terra. Avvenuto tra la fine degli anni ’50 e la fine degli anni ’70, ha coinvolto individui in diverse città italiane in uno dei più eclatanti casi di contatto massivo dell’ufologia.

La vicenda ha coinvolto oltre un centinaio di persone, appartenenti a tutte le fasce della società, quindi una storia di contatto diversa da quelle classiche che avevano coinvolto degli individui specifici come George Adamski, Howard Menger, Eugenio Siragusa, etc conosciuti come “contattisti”.

La storia, venuta in auge dopo il 2007 grazie ad un libro scritto dal compianto Stefano Breccia, sembra uscita da un film di fantascienza, con le sue basi extraterrestri sotterranee e sottomarine, umani portati dentro queste basi a bordo degli UFO che li avrebbero persino pilotati. I personaggi coinvolti hanno avuto da questi popoli provenienti dal cosmo una notevole mole di informazioni, tra cui fotografie e filmati mai diffusi, davvero impressionanti.

La presenza non si mostrava solo nelle manifestazioni dei dischi volanti o nella vita delle loro basi segrete, ma che, incredibilmente, si inseriva nella società umana grazie alla loro perfetta somiglianza fisica con i terrestri.

A sostenere il caso, il fatto che ci sono prove certe non solo della manifestazione avvenuta in Italia, corroborata da importantissime evidenze fotografiche e filmate, da testimoni d’eccezione come il console Perego ed il giornalista Bruno Ghibaudi, ma anche di quelle avvenute in diverse altre nazioni del mondo come Austria, Russia, Sud America, ed altre ancora.

Il caso amicizia dimostra ancora una volta quanto questo contatto sia portatore della chiave per risolvere tutti i problemi della nostra società in ogni campo, data la vastità del suo profondo messaggio spirituale, etico e sociale portato da esseri molto più evoluti di noi che vengono dalontani lidi del Cosmo nel nome di Dio.


Contenuti consigliati:

Pier Giorgio Caria risponde – CENACOLI DEL LIBERO PENSIERO – Puntata 1