Sfera di luce che si dissolve formando un anello
Pier Giorgio Caria

Sfera di luce che si dissolve formando un anello

Link alla Fonte: Pier Giorgio Caria

SINCRONIZZATORE MAGNETICO FILMATO A SUBIACO

Di P.G. Caria

Un nuovo straordinario colpo messo a segno da Roberto Catarinozzi nei cieli di Subiaco, vicino a Roma, con un eccezionale video che mostra una sfera di luce o “sincronizzatore magnetico” secondo la definizione extraterrestre. Una delle loro innumerevoli sonde manovrate in remoto, sonde che sorvegliano quotidianamente la situazione del pianeta e dell’umanità intera, ogni giorno sempre più in folle corsa verso una catastrofe irreversibile.

L’oggetto è praticamente identico a quello filmato dallo stesso Catarinozzi il 9 aprile 2021. Alla fine del video l’oggetto “esplode” come la volta precedente, rilasciando una miriade di particelle che si disperdono nell’aria. Da notare, fatto sino ad oggi unico nel suo genere, che queste particelle prima di dissolversi del tutto disegnano chiaramente la forma di un anello e nonostante la rarefazione dell’oggetto è ancora presente il riflesso dorato.

A mio avviso la forma ad “anello” è un messaggio simbolico il cui significato è “la fede” (la Fede Nuziale), cioè “siate fedeli al nostro messaggio, abbiate fede, fiducia nella nostra presenza, nella nostra vicinanza e tutela a tutti coloro che operano con azioni concrete a favore della vita”.

Sfera di luce che si dissolve formando un anello


Una raccomandazione reiterata innumerevoli volte nei messaggi “Dal Cielo alla Terra” divulgati da Eugenio Siragusa e da Giorgio Bongiovanni, messaggi che ricalcano in modo perfetto le parole che Gesù rivolge agli Eletti e che troviamo nel Capitolo 25 del Vangelo di Matteo: “…34 Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo. 35 Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, 36 nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi”.

E siccome ripetere aiuta, come dicevano gli antichi, ricordo che la presenza extraterrestre ha principalmente un carattere messianico, cioè è uno dei segni più importanti del fatto che siamo nel tempo della seconda visitazione di Gesù Cristo sulla Terra. Tempo che, secondo le scritture, sarà preceduto da grandi sofferenze e da segni meravigliosi: questi Esseri evolutissimi e animati di amore cristico e le loro manifestazioni, appartengono certissimamente alla seconda categoria. A seguire la relazione di Roberto Catarinozzi su come sono andate le cose in merito alla realizzazione del filmato.

P. G. Caria 26 maggio 2021


Sfera di luce che si dissolve formando un anello – Subiaco (RM)

SCOPRI DI PIU' SU PIERGIORGIOCARIA.IT

Contenuti consigliati:

Pier Giorgio Caria – Siamo Pronti per il Contatto Cosmico?