UFO: LA VERITÀ!
Messaggi Extraterrestri

UFO: LA VERITÀ!

Link alla fonte: Giorgio Bongiovanni

DAL CIELO ALLA TERRA


HO SCRITTO IL 2 GIUGNO 2021:

ABBIAMO DETTO E SCRITTO MIGLIAIA DI VOLTE QUAL’È LA NATURA DELLA VISITA EXTRATERRESTRE SUL NOSTRO PIANETA. CHI SONO! PERCHÉ VENGONO E COSA VOGLIONO.
LEGGETE QUESTO ARTICOLO DI SANTE PAGANO E I MESSAGGI ALLEGATI E CAPIRETE TUTTO. SE VOLETE!
MEDITATE E DEDUCETE.
IN FEDE
G. B.

PIANETA TERRA
2 Giugno 2021 

– News: Ufo, il report ufficiale Usa:

“Gli Uap non sono velivoli americani. Ipotesi aliena non verificabile, ma non esclusa”https://www.repubblica.it/esteri/2021/06/04/news/ufo_il_report_ufficiale_usa_glii_uap_non_sono_velivoli_americani_ipotesi


UFO: LA VERITÀ!

UFO, ECCO COSA POTREBBERO RIVELARE GLI USA IN QUESTI GIORNI

Di Sante Pagano

Tra pochi giorni il Congresso degli Stati Uniti riceverà il rapporto sugli Ufo del Pentagono e delle agenzie di sicurezza, commissionato da Donald Trump. Nell’attesa si susseguono le notizie di passati avvistamenti, tutte confermate dalla US Navy. Gli oggetti volanti non identificati che hanno sorvolato navi della Marina, si viene ora a sapere, sono stati più di 100 nell’arco di un solo mese.


TRUMP, TRA 180 GIORNI IL PENTAGONO SVELERÀ TUTTO SUGLI UFO

Il 27 maggio 2021 infatti, il regista Jeremy Corbell ha pubblicato un altro video che si collega a quello precedentemente diffuso in cui veniva filmata una sfera transmediale stazionare prima davanti la USS Ohama per poi immergersi e sparire immediatamente nell’oceano. Questa volta il video ritrae lo schermo radar proprio nel momento in cui i marinai assistevano a tale evento avvenuto al largo della costa di San Diego il 15 luglio 2019, offrendoci ulteriori dati a supporto di quanto accaduto.


UFO, UN ALTRO STUPEFACENTE VIDEO RICONOSCIUTO DAL PENTAGONO

Per varie ore i membri dell’equipaggio della USS Omaha hanno monitorato, attraverso le sofisticate apparecchiature radar, l’avvicinamento di ben 14 oggetti non identificati che circondavano letteralmente la nave. Le dimensioni dei suddetti velivoli erano tra i 2 e 3 metri, mentre la velocità massima raggiunta era di circa 256 km/h.
Il regista Jeremy Corbell ha affermato che eventi simili erano stati segnalati da altre 8 navi della marina nella stessa zona nell’arco di tre giorni.


Radar della USS Omaha documenta ben 14 UFO mentre circondano la nave
“Sembra essere un’interazione coordinata”, ha detto Corbell durante un’intervista eseguita da George Knapp. “Tutto è accaduto in uno spazio perimetrale di circa 100 miglia, dove sono stati registrati fino a 100 avvistamenti.”


Ed in effetti dice bene Jeremy Corbell se si pensa anche alla strana coincidenza in cui nel 2004, come si legge in un dettagliato rapporto della SCU (Scientific Coalition for Ufology) dove vengono trattati da un punto di vista analitico-scientifico i famosi video UFO “FLIR1”, “Gimbal” e “GoFast”, venivano rilevati anche in tale occasione 14 oggetti non identificati circondare le navi che si trovavano nel medesimo luogo in cui la USS Omaha ha avuto questi particolari incontri, rientrando sempre in quello stesso spazio perimetrale dei 100 miglia.

Trattasi quindi di una attenta osservazione da parte di questi velivoli, che dura da decenni e che interessa lo stesso spazio territoriale dove si aggirano queste navi da guerra nucleare. Come sappiamo molto bene d’altronde, l’interesse degli UFO (come tanto amano chiamarli i nostri cari governi pur sapendo molto bene di cosa si tratta) è sempre stato molto attivo nel sorvegliare gli armamenti nucleari.

UFO: LA VERITÀ!

Proprio come successe allora i marinai anche questa volta non sono stati in grado di tracciare ne’ da dove provenissero tali oggetti, e ne’ tanto meno dove fossero scomparsi, visto che i velivoli sparivano sia dal campo visivo che da ogni rilevazione radar.
In questo ultimo video infatti, è possibile vedere come ad un tratto mentre si osservavano nove oggetti intorno all’Omaha, due di loro improvvisamente divengono letteralmente invisibili ai sistemi di ricognizione.

Ufo: La verità!

Di seguito è riportata la trascrizione dell’audio contenuto nel video:
00:01 “ODD (officer of the deck) se puoi scrivi latitudine e longitudine generale di dove ci troviamo.”
00:03 [voce debole] “Abbiamo alcune tracce RADAR X-band…”
00:05 “Sì signore.”
00:06 “E poi… il numero di contatti che hai. Togligli i misuratori di rotta e di velocità.”
00:09 “Copia.”
00:10 “Sai cosa intendo? In posizione relativa a noi e i cuscinetti. Potrebbe esserci utile.»
00:15 “Occhi in alto.”
00:16 “Occhi basso.”
00:18 [comunicazione intercom] “CSM Tao, mantieni la traccia, mantieni la traccia nel miglior modo possibile.”
00:24 “La traccia 781 ha appena accelerato fino a 46 nodi. 50 nodi. Si avvicina.”
00:33 “138 nodi (256 km/h). Santo cielo. Stanno andando veloci. Oh, si sta girando”.
00:36 “Quello è praticamente zero zero zero relativo, giusto?”
00:39 “Sì.”
00:40 “263 a 3 miglia. 55 nodi la velocità.”


John Greenewald, fondatore del The Black Vault, subito dopo la pubblicazione del video ha contattato il Pentagono per un commento sul rilascio, e in poco più di tre ore e mezza, il portavoce del Pentagono Susan Gough ha risposto e ha confermato l’autenticità del video dichiarando:
“Posso confermare che il video in questione è stato ripreso dal personale della Marina e che l’UAPTF lo ha incluso nei loro esami in corso. Non ho ulteriori informazioni al riguardo da rilasciare.”

John Greenewald, fondatore del The Black Vault
John Greenewald, fondatore del The Black Vault

Quindi ancora una volta il Pentagono ha confermato l’autenticità del video, proprio come ha fatto nei precedenti rilasci non autorizzati, affermandone anche la natura non identificata. Qualcosa sta realmente accadendo perciò da 2 anni a questa parte, i governi sembrano rilasciare sempre più informazioni riguardo la realtà ufologica, proprio come ha fatto anche Obama negli scorsi giorni, quando ha parlato al The Late Late Show della Cbs dichiarando che “Gli UFO esistono e andrebbero presi sul serio” .

Non ci è ancora chiaro quali siano gli obiettivi dei potenti, anche se potremmo immaginarli senza troppa fatica, ma una cosa è certa, in un modo o nell’altro ormai le troppe rivelazioni ufficiali hanno dato il via ad un qualcosa per il quale non si può più tornare indietro, e perciò qualunque cosa decideranno di rivelare nel famoso rapporto che verrà rilasciato nei prossimi giorni, la gente non smetterà di porgersi e porgere domande, e la verità non tarderà certo a presentarsi, anche se decideranno di divulgare una realtà distorta e menzognera. È bene che si sappia che la verità non ha bisogno né di intermediari, e né tanto meno di farlocchi buffoni e giullari da corte per essere svelata, e che quindi presto o tardi che sia non ci sarà più nessuno che potrà nasconderla agli occhi del mondo.

Sante Pagano

1 Giugno 2021


Molto altro su: thebongiovannifamily.it

Articoli consigliati:

LA VERITÀ SARÀ DIVULGATA DAI TETTI DELLE CASE